Tarte et Tartelettes au Chocolat

    

Come tutti gli anni, questa Pasqua nonna Franca ha partecipato alla lotteria del suo negozio di alimentari di fiducia. In palio come primo premio c’era un uovo di cioccolato molto speciale: 7 kg di bontà fondente e lei lo ha vinto!!!!

  

  

Con tutto questo cioccolato non potevo esimermi dal produrre qualcosa di speciale che esaltasse il sapore del fondente, così, avendo nel congelatore della pasta frolla già pronta fatta da pochi giorni e in frigorifero una confezione di panna, mi sono messa all’opera per una Tarte au Chocolat in stile Chiarapassion. La Tarte di Enrica è perfetta, come tutto ciò che crea e le sue foto ti guardano e ti dicono: sono bella e buona, prova a riprodurmi anche tu! 

Con gli avanzi di ganache e pasta frolla ho fatto anche 4 Tartelettes e avere la pasta congelata mi ha permesso di lavorarla molto bene e di tirarla bella sottile, conferendo alle mie Tartes croccantezza e forma quasi perfetta.

  

Per la frolla

250 g farina 

100 g zucchero a velo

1 uovo

125 g burro a pezzi morbido

La scorza grattugiata di 1 limone bio

Per la ganache

200 g cioccolato fondente

250 ml di panna fresca

1 cucchiaino di miele 

1 uovo

Procedimento 

Preparate la frolla qualche ora prima, disponendo gli ingredienti in una ciotola e lavorandoli velocemente con le mani fino ad ottenere una palla. Avvolgete l’impasto in uno strofinaccio e riponetelo in frigo a riposare per 1 ora.

Preparate la ganache facendo scaldare la panna in un pentolino. Raggiunto il bollore versatela sul cioccolato spezzettato, aggiungete 1 uovo e 1 cucchiaino di miele, che come insegna Enrica, renderà lucida la vostra ganache, e mescolate delicatamente il tutto con una spatola. Per evitare le bolle d’aria mescolate lentamente e fermatevi una volta amalgamato il tutto.

Prendete la frolla, stendetela sottile e adagiatela sui vostri stampi imburrati e infarinati. Bucherellatela e riempite le Tartes con fagioli o con gli appositi sassolini, separando la pasta dai pesi con carta forno. Fate cuocere 20 minuti a 180 fino a doratura.

Io non avevo ne’ fagioli ne’ pesi così ogni tanto aprivo il forno e schiacciavo la pasta con una forchetta dove tentava di gonfiarsi ahahahah.

Una volta cotta la base, versateci sopra la vostra bella ganache e fate cuocere in forno per 15 minuti a 140.

Decorate a piacere una volta fredde. Io adoro il contrasto del cioccolato con il colore e il gusto dei lamponi. Divino!

Conservate qualche giorno in luogo fresco ma consumatele a temperatura ambiente.